Entra in contatto con noi

Analisi

Il Milan seleziona i capitani

Pubblicato

il

MILANO – Il Milan e Stefano Pioli inizieranno fra poche settimane il ritiro che preparerà la stagione 2021-2022, quella della decisiva consacrazione del gruppo rossonero e del ritorno della squadra in Coppa dei Campioni dopo 7 anni di assenza. La campagna acquisti spetterà ovviamente alla dirigenza che seguirà i consigli ed avrà il benestare dell’allenatore, il quale, però, dovrà garantire quella stessa solidità di spogliatoio che ha permesso alla compagine milanista di raggiungere il secondo posto in campionato nella serie A da poco conclusa.

Fascia

Uno dei punti non tattici da dirimere per Pioli sarà quello legato al capitano della squadra. Alessio Romagnoli, infatti, non ha più il posto fisso e Donnarumma (vice capitano l’anno scorso) è andato via, motivo per cui il tecnico dovrà scegliere con tutta probabilità due calciatori a cui affidare la fascia. Il favorito è Simon Kjaer, uno dei principali leader dello spogliatoio, chiamato peraltro a gran voce anche dai tifosi dopo l’eroico salvataggio di Christian Eriksen durante Danimarca-Finlandia; il difensore danese è il candidato numero uno come capitano quando Romagnoli partirà dalla panchina.

Alternative

Qualche possibilità, però, ce l’ha anche Davide Calabria che lo scorso anno è quasi sempre stato uno dei migliori in campo, imponendosi anche caratterialmente nel gruppo e che, oltretutto, è uno dei veterani dello spogliatoio rossonero. In terza posizione, infine, Zlatan Ibrahimovic e Franck Kessie: lo svedese è il leader naturale del gruppo e sarebbe il candidato ideale, ma i suoi 40 anni potrebbero limitarne le presenze, liberando così la fascia ai suoi compagni. L’ivoriano, poi, è forse l’anima del Milan ed i gradi di capitano potrebbero anche calzargli a pennello.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità