Entra in contatto con noi

Analisi

Milan: fra bisogno numerico e tecnica, perché rinforzare la difesa

Continua il calciomercato del Milan, fossilizzato e concentrato maggiormente sulla zona della trequarti, ma che non perde di vista neanche la difesa che necessita di qualche rinforzo

Pubblicato

il

Pallone da calcio

Continua il calciomercato del Milan, fossilizzato e concentrato maggiormente sulla zona della trequarti, ma che non perde di vista neanche la difesa che necessita di qualche rinforzo. Non arriverà il colpo da novanta, questo ormai è chiaro, come ha dimostrato la trattativa per Botman che i rossoneri hanno dapprima impostato e poi lasciato arenarsi quando le cifre hanno raggiunto livelli troppo elevati. Stesso discorso per Bremer, per cui il Torino ha fissato il prezzo ad oltre 50 milioni, e per altri calciatori di caratura alta.

Necessità

Eppure, i campioni d’Italia hanno bisogno di puntellare il reparto arretrato, sia dal punto di vista numerico che qualitativo. Perso Romagnoli, infatti, Pioli si ritrova con un difensore centrale in meno ed appare difficile che il tecnico milanista si affidi (oltre alla inamovibile coppia Tomori-Kalulu) al solo Kjaer come riserva, considerando anche che di Caldara il Milan non sa che farsene e che Gabbia non fornisce ancora le dovute garanzie, al punto che probabilmente finirà in prestito con Sampdoria e Verona molto interessate.

Scelte

E così, il Milan un difensore lo prenderà sicuramente. Non di grido, ma un rincalzo di qualità che possa accompagnare Kjaer (che rientra in ogni caso da quasi un anno di inattività) e dar fiato alla coppia titolare, esattamente come accaduto con Romagnoli. Difficile capire chi sarà il prescelto, anche se è chiaro che la dirigenza milanista non si svenerà economicamente, così come è complesso individuare se il colpo arriverà dall’Italia o, più presumibilmente dall’estero. Pablo Marì dell’Arsenal (ultima parte della stagione scorsa giocata a Udine) e Tanganga del Tottenham sembrano ad oggi i più monitorati.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento