Entra in contatto con noi

Analisi

Milan: cosa manca per vedere De Ketelaere al top

L’ex gioiello del Bruges è sempre propositivo, non si nasconde e non disdegna le iniziative personali, anche se appare ancora timido nel provare la conclusione a rete.

Pubblicato

il

E’ stato il gran colpo dell’estate milanista, la punta di diamante di una campagna acquisti che Maldini e Massara hanno impostato per rendere il Milan fresco campione d’Italia ancora più forte rispetto a quello che a fine maggio scorso ha riconquistato lo scudetto dopo 11 anni di attesa. Ad oggi, però, al di là di qualche giocata estemporanea e di un assist eccezionale per Leao nella sfida col Bologna del 27 agosto, Charles De Ketelaere non ha ancora conquistato del tutto i rossoneri e si alterna con Brahim Diaz nel ruolo di trequartista nella formazione di Stefano Pioli.

Inserimento

Nulla di preoccupante, per carità, ma è chiaro che vista la spesa ed il talento del fantasista belga, l’intero ambiente milanista si aspetta molto di più da De Ketelaere, ancora leggermente in ritardo nel suo percorso di apprendistato a Milanello. L’ex gioiello del Bruges è sempre propositivo, non si nasconde e non disdegna le iniziative personali, anche se appare ancora timido nel provare la conclusione a rete e dopo un’ora di gioco fatica, col risultato che Pioli decide quasi puntualmente di avvicendarlo con Brahim Diaz. Gol, del resto, non ne sono ancora arrivati (il suo ultimo è di 6 mesi fa) e di assist siamo fermi a uno.

Crescita

L’inserimento di De Ketelaere procede bene e nessuno al Milan ha espresso nemmeno un dubbio circa il suo acquisto, così come Pioli ha sempre difeso il suo calciatore, chiedendo semplicemente qualche settimana di tempo per vedere in campo il vero De Ketelaere. Perfino sui blog dedicati al Fantacalcio si consiglia di non scambiare il fantasista milanista che a breve porterà voti alti e bonus, segno che sul valore del giocatore non c’è perplessità alcuna. Ciò che deve migliorare il belga, semmai, è un po’ di coraggio sotto porta, perché anche un gol sporco potrebbe sbloccarlo e fargli spiccare definitivamente il volo.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità