Entra in contatto con noi

Calciomercato

Non solo Sportiello, i nomi al vaglio del Milan per il ruolo di secondo portiere

In vista della prossima stagione, la dirigenza rossonera valuta diversi profili per fare da dodicesimo a Maignan.

Pubblicato

il

Mike Maignan sta tornando e alla ripresa del campionato il prossimo 4 gennaio, il portiere transalpino difenderà regolarmente la porta del Milan allo stadio Arechi di Salerno dopo l’infortunio al polpaccio occorsogli in nazionale e la successiva ricaduta che gli ha fatto chiudere anticipatamente il 2022. Al posto di Maignan ha giocato il rumeno Tatarusanu che non ha certo fornito le stesse sicurezze del francese, ma che in qualche circostanza si è comunque fatto valere. Il contratto di Tatarusanu scadrà il prossimo 30 giugno ed il Milan sta valutando cosa fare per il ruolo di dodicesimo.

Prima idea

Il primo nome sul taccuino di Maldini e Massara era quello di Pietro Terracciano, portiere della Fiorentina, considerato affidabile e certamente allettato dalla prospettiva di partire per Milano, seppur come riserva di Maignan; Terracciano, inoltre, aveva il contratto in scadenza al termine della stagione in corso e sarebbe potuto arrivare a Milanello gratis. Ma le sue buone prestazioni, unite alle difficoltà di Gollini, hanno convinto la dirigenza gigliata a rinnovare in fretta l’accordo economico col portiere, ora blindato dai viola anche per la prossima annata.

Attualità

E così, il Milan ha virato su un altro obiettivo in scadenza di contratto, ovvero l’atalantino Sportiello che sembra al momento il favorito per affiancare Maignan l’anno prossimo, anche perché l’Atalanta non sembra intenzionata a sedersi per parlare di prolungamenti. Il suo, però, non è l’unico portiere al vaglio dei rossoneri che tengono d’occhio anche la situazione di Emil Audero: se la Sampdoria dovesse retrocedere, infatti, il prezzo dell’estremo difensore blucerchiato potrebbe sfiorare i saldi. Non da escludere a prescindere, infine, il prolungamento per un’altra stagione di Tatarusanu, soluzione d’emergenza che il Milan tiene comunque presente.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità