Entra in contatto con noi

Analisi

Un Milan da montagne russe si aggrappa alla classifica e al calendario

Pubblicato

il

A prescindere da come finirà questa stagione, sul Milan 2022-23 andrà scritto un trattato di psicologia a cui si iscriveranno tutti i suoi tifosi, costretti a vedere una squadra che per tutto l’anno ha alternato prestazioni disarmanti ad altre sontuose. Sabato pomeriggio i rossoneri hanno spazzato via la resistenza di una Lazio costretta ad essere brutta ed imprecisa da un Milan preciso, attento, cattivo e determinato che è andato a prendersi di forza l’ultima possibilità di restare agganciato al treno che porta al quarto posto. Incredibile come la squadra di Pioli sia passata dalla superficialità di mercoledì scorso contro la Cremonese all’ardore tattico ed agonistico mostrato contro la Lazio, peraltro una delle formazioni migliori della serie A.

Speranze

Ed ora, con la semifinale di Coppa Campioni alle porte, la classifica del Milan torna a farsi interessante e nella corsa al quarto posto sono tornati anche i rossoneri. Il sorriso, inoltre, nell’ambiente milanista torna non solo per una prestazione di enorme livello contro la Lazio, ma anche per il calendario che da qui alla fine sembra in discesa: sabato, il Milan andrà a giocare a La Spezia, poi affronterà a San Siro una Sampdoria ormai in disarmo, quindi lo scontro diretto in casa della Juventus per poi chiudere davanti ai propri tifosi contro il Verona. Evidente come il cammino dei rossoneri sia sulla carta agevole, ma nessun dorma sonni tranquilli visto l’andamento da montagne russe evidenziato in tutta la stagione.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità