Entra in contatto con noi

Analisi

Rinnovi, recuperi e calciomercato: l’incandescente gennaio del Milan

L’inizio del 2023 si preannuncia scoppiettante per il club campione d’Italia, chiamato a colmare il divario col Napoli in campionato e far bella figura nelle coppe.

Pubblicato

il

Stefanio Pioli con Paolo Maldini

Sarà un mese di gennaio impegnativo per il Milan, sia sul campo che fuori. La squadra di Stefano Pioli, infatti, dovrà cercare di infilare una serie di vittorie consecutive che le permettano di mantenere la scia del Napoli capolista, mentre la società sarà chiamata su due fronti altrettanto importanti, ovvero rinforzare l’organico a disposizione del tecnico e rinnovare i contratti dei calciatori in scadenza per non rischiare, come già accaduto per i casi di Calhanoglu, Donnarumma e Kessie, di farli andar via a parametro zero senza incassare un centesimo dalle loro cessioni.

Infortunati

Pioli conta di recuperare, innanzitutto, quei giocatori fermi ai box da diverse settimane e che potrebbero essere i primi acquisti del Milan nell’anno nuovo. Scontati i rientri immediati di Maignan, Calabria e Saelemaekers, mentre qualche settimana in più dovranno ancora aspettare Florenzi ed Ibrahimovic per i quali il ritorno in campo è previsto per febbraio; scontato anche il recupero di Sandro Tonali dopo lo spavento in Nazionale durante Albania-Italia. Nella speranza, poi, che non ci siano altri ko durante i Mondiali, con la rosa al completo il Milan potrà davvero rilanciarsi.

Contratti

E veniamo alla dirigenza: le spine per Maldini e Massara sono certamente i rinnovi di contratto, in particolar modo di Bennacer e, soprattutto di Leao. L’accordo con l’algerino, complice anche la sua presenza in Italia dal momento che la nazionale nordafricana non partecipa alla Coppa del Mondo, sembra molto vicino e la sensazione è che la firma possa arrivare anche entro Capodanno. Più complessa, si sapeva, la vicenda legata al prolungamento dell’attaccante portoghese, soprattutto per la controversa multa da pagare allo Sporting Lisbona che complica non poco i piani milanisti.

Calciomercato

Il Milan vuole fortemente il rinnovo di Leao che, dal canto suo, non ha mai nascosto la sua preferenza ai rossoneri, anche se la firma sul contratto non appare così scontata e servirà ancora del tempo per limare i dettagli. Infine, il mercato: la finestra di gennaio è stata spesso una risorsa a Milanello, da Ronaldo e Oddo nel 2007 a Ibrahimovic nel 2020. Difficile che arrivi il colpo da novanta, ma i dirigenti rossoneri terranno le antenne ben dritte per captare qualche affare ai saldi o qualche occasione conveniente, in particolar modo sulla trequarti dove a Pioli mancano gol e giocate.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità