Entra in contatto con noi

Analisi

Il rientro di Maignan slitta: paure, speranze e obiettivi del Milan

Pubblicato

il

Sembrava tutto risolto e invece un nuovo guaio al polpaccio ha frenato ancora Mike Maignan, fuori ormai da prima dell’inizio dei Mondiali (torneo che è stato costretto a saltare) e il cui rientro non ha una data precisa, ma solo ipotesi e speranze. Il Milan non vuole forzare il recupero del portiere, anche se i rossoneri senza il francese sono molto più vulnerabili e non solo perché Maignan è un vero fuoriclasse del ruolo o perché Tatarusanu abbia commesso errori imperdonabili, quanto per la sicurezza che l’estremo difensore transalpino infonde all’intera retroguardia milanista che sembra un’altra quando c’è Maignan.

Obiettivi e speranze

Il Milan, tuttavia, pur non forzando il rientro del portiere, aspetta con ansia e preme per il ritorno del suo totem in porta. Il grande obiettivo è quello di averlo a disposizione per la Supercoppa Italia di mercoledì 18 gennaio, anche se certezze a riguardo non ce ne sono e le possibilità che Maignan giochi contro l’Inter in Arabia Saudita sono al momento appena superiori al 50%. E allora, ecco che a prendere piede è un’altra ipotesi, ovvero che il francese si riprenda la porta in una delle gare che intercorrono tra la Supercoppa stessa e l’andata di Coppa Campioni contro il Tottenham, ad esempio il derby di campionato del 5 febbraio.

Novità

Nel frattempo, a Milanello è sbarcato il colombiano Vasquez, classe 1998, che con ogni probabilità andrà a giocarsi con Mirante il ruolo di terzo portiere non appena Maignan sarà di nuovo arruolabile e che per il momento copre il buco lasciato dal francese, anche considerando che Jungdal potrebbe finire in prestito per giocare anziché ammuffire in tribuna. Difficile che l’ultimo arrivato scavalchi in un sol colpo sia Tatarusanu che Mirante, possibile però che abbia le sue possibilità l’anno prossimo di fare da secondo a Maignan, nonostante l’arrivo probabile di Sportiello e l’addio delle attuali riserve, entrambe con il contratto in scadenza a giugno.

Clicca per commentare

Devi essere loggato per postare un commento Accedi

Lascia un commento

Pubblicità
Pubblicità

Facebook

Pubblicità